Soluzioni acustiche

Udifarm > Soluzioni acustiche > Interni

Interni

Apparecchi acustici interni IIC

Gli  apparecchi acustici  interni  (IIC) rappresentano  la scelta di chi soffre di perdite uditive di  medio-lieve intensità che puntano al massimo dell’estetica, infatti andando a posizionarsi nella parte interna del condotto risulta essere totamente invisibile. Non è applicabile nel caso in cui i condotto uditivo sia particolarmente stretto o molto ceruminoso.

Anche in questo caso,  come per i RITE, i CIC e gli ENDO, la scelta di avere il Ricevitore dentro l’orecchio incapsulato in un auricolare personalizzato, fa si che la qualità acustica sia migliore sia in frequenza sia in armoniche acustiche. L’unica accortezza è di mantenere l’orecchio ben pulito poiché il cerume potrebbe intasare facilmente il ricevitore. Nel modello IIC, tutte le componenti elettroniche e la batteria, sono incapsulate  in un guscio (l’auricolare) costruito su misura.

I controlli per regolare  i volume ed i programmi di ascolto possono avvenire o in automatico o tramite telecomando.

Le batterie garantiscono un’autonomia dai 3 ai 5 gg.

In genere è considerato un apparecchio acustico di fascia molto alta  nel settore audio protesico.

Ha bisogno di controlli trimestrali.

 


Apprecchi acustici interni CIC

Gli apparecchi acustici  interni  (CIC) rappresentano  la scelta di chi soffre di perdite uditive di  medio-lieve intensità che puntano al massimo dell’estetica, infatti andando a posizionarsi nella prima parte interna del condotto  risulta essere quasi  invisibile, lasciando vedere solo il piattello dell’auricolare. Non è applicabile nel caso in cui i condotto uditivo sia particolarmente stretto o molto ceruminoso.

Anche in questo caso,  come per i RITE, i IIC e gli ENDO, la scelta di avere il Ricevitore dentro l’orecchio incapsulato in un auricolare personalizzato, fa si che la qualità acustica sia migliore sia in frequenza sia in armoniche acustiche. L’unica accortezza è di mantenere l’orecchio ben pulito poiché il cerume potrebbe intasare facilmente il ricevitore.
Nel modello CIC, tutte le componenti elettroniche e la batteria, sono incapsulate  in un guscio (l’auricolare) costruito su misura I controlli per regolare  i volume ed i programmi di ascolto possono avvenire o in automatico o tramite telecomando.

Le batterie garantiscono un’autonomia dai 3 ai 5 gg.

In genere è considerato un apparecchio acustico di fascia medio- alta  nel settore audio protesico.

Ha bisogno di controlli trimestrali.


Apparecchi acustici interni ITC ENDO

 Gli apparecchi acustici interni (ITC o ENDO) rappresentano la scelta di chi soffre di perdite uditive di medio-grave intensità che desiderano avere comunque un apparecchio interno senza parti esterne sopra al padiglione.

È sicuramente più visibile del CIC, poiché lascia vedere il piattello dell’auricolare che è leggermente più evidente, avendo una batteria più grande. Non è consigliabile nel caso in cui il condotto uditivo sia particolarmente ceruminoso.

Anche in questo caso, come per i RITE, gli IIC e gli ENDO, la scelta di avere il Ricevitore dentro l’orecchio incapsulato in un auricolare personalizzato, fa si che la qualità acustica sia migliore sia in frequenza sia in armoniche acustiche. L’unica accortezza è di mantenere l’orecchio ben pulito poiché il cerume potrebbe intasare facilmente il ricevitore.
Nel modello ITC, tutte le componenti elettroniche e la batteria, sono incapsulate in un guscio (l’auricolare) costruito su misura. I controlli per regolare i volume ed i programmi di ascolto possono avvenire o in automatico o tramite telecomando.

Le batterie garantiscono un’autonomia dai 5 ai 10 gg.

In genere è considerato un apparecchio acustico di fascia medio-alta nel settore audio protesico.

Ha bisogno di controlli trimestrali.