News

Udifarm > News > Non categorizzato > La stampante 3D per la ricostruzione di un orecchio di un bambino

Per la prima volta in Italia, presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze ci si avvale di una stampante 3D per costruire un orecchio da zero da impiantare ad un bambino di 13 anni che per una malattia congenita, la microtia, è nato privo di orecchie. Fortunatamente il suo udito è integro, il problema era prettamente estetico, ma questo per un bambino rappresentava un forte disagio psicologico. Si tratta di una malattia congenita rara con un’incidenza di 5 bambini su 10.000. Presso questo ospedale è stato creato un laboratorio ingegneristico il T3Ddy (www.t3ddy.org) sostenuto dalla Fondazione Meyer nel quale convergono le eccellenze nel campo della medicina clinica e quella dei ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Firenze.

Il team di chirurghi del Meyer guidati dal Dott. Flavio Facchini, specializzato in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, insieme alla Dott.ssa Alessandra Martin (Chirurgo Pediatra) facenti parti dell’equipe del Prof. Antonino Morabito e alla presenza di alcuni ingegneri della T3Ddy, hanno dato vita a questo miracolo, ridare un orecchio a Lapo (nome fantasioso) dì questo bambino tredicenne e prossimamente si pianificherà anche l’impianto dell’altro mancante.  Prima di arrivare all’intervento vero e proprio si è fatta molta simulazione in laboratorio attraverso la stampa in 3D. E’ stato preso come modello, l’orecchio della mamma, per dare la massima naturalezza estetica e attraverso la TAC è stato possibile ricostruire le cartilagini precise al millimetro, per evitare di avere delle imprecisioni durante l’intervento chirurgico in sala. Tutto questo ha permesso di ridurre al minimo le cartilagini da prelevare nel tessuto costale del bambino per poterle plasmare perfettamente con la stampa 3D. L’intervento è così durato 6 ore ottenendo un risultato estetico funzionale meraviglioso che ha fatto uscire le lacrime al bambino e alla mamma. In attesa già altri 6 bambini desiderano avere la stessa opportunità e questo apre la porta futura a tutte quelle situazioni traumatiche o congenite che hanno bisogno di interventi di chirurgia ricostruttiva.

#Meyer #stampa3d #orecchio3d #DottFacchini  #T3Ddy #udifarm #maurizioserra

Fonte: Meyer