News

Udifarm > News > Non categorizzato > Tecnologia cancella rumore

Gli amanti della musica non potranno più farne a meno: ecco la nuova tecnologia “cancella rumore”

Neutralizzare i rumori esterni per consentire l’ascolto di musica senza alcuna interferenza: sembra fantascienza e invece è realtà. Come? Grazie alla nuova tecnologia integrata in cuffie e auricolari che consente di cancellare i suoni “non graditi” per avere una maggiore fedeltà di suono e, soprattutto, per evitare di dover alzare il volume al massimo, rischiando di compromettere l’udito.

Ma come funziona questa tecnologia? La più nota azienda a implementarla è stata Apple, che con i suoi AirPods Pro si prepara a rivoluzionare il settore: un microfono e un chip a bordo degli auricolari rendono infatti questi prodotti in grado di captare i rumori ambientali per neutralizzarli, e restituire un suono fedele all’originale che però scherma quasi completamente le interferenze indesiderate.

Per capirlo meglio facciamo un passo indietro. La musica non è altro che il risultato di vibrazioni che si propagano nell’aria sotto forma di onde, che poi raggiungono il nostro apparato uditivo restituendoci ciò che definiamo suono. Gli altoparlanti delle cuffie con cancellazione del rumore non si limitano a trasmettere i segnali audio provenienti direttamente da brani musicali e podcast in riproduzione, ma vi aggiungono, attraverso dei piccoli microfoni integrati, una componente sintetica, ossia delle onde generate automaticamente dal sistema.

I microfoni captano i suoni ambientali e li passano attraverso un processore dedicato, che analizza la forma d’onda del rumore e calcola in tempo reale un’onda di polarità opposta – ovvero un suono sintetizzato al momento e che, sommato al primo, possa interferirvi annullandolo quasi completamente. Il suono così generato viene mescolato insieme all’audio in riproduzione per ottenere un’unica forma d’onda, che contiene sia la musica desiderata, sia le componenti che neutralizzano il rumore ambientale.

Abbinate a sistemi di cancellazione passiva – come ad esempio guaine in gomma o schiuma che proteggono timpani o padiglioni oculari dalle interferenze esterne – queste tecnologie per la cancellazione del rumore possono assicurare un livello di isolamento molto elevato. Ma anche senza l’ausilio di altri sistemi, sono comunque in grado di garantire una schermatura soddisfacente del rumore esterno per un’immersione a 360 gradi nella nostra musica del cuore.